La domanda di partecipazione al VI bando generale per l’assegnazione degli alloggi sociali, compilata dal richiedente esclusivamente sui moduli predisposti dal Comune, firmata e munita di marca da bollo da 14,62 Euro, deve essere presentata dal giorno 23 gennaio 2012 al 6 aprile 2012. I moduli possono essere ritirati presso le sedi di tutte le Circoscrizioni e presso i centri di raccolta di seguito indicati. Il modulo di domanda è altresì reperibile sul sito della Citta’ (www.comune.torino.it) alla pagina Informacasa.

{jcomments on}La domanda può essere presentata:

- dal richiedente (munito di valido documento di riconoscimento);

- da un familiare convivente (munito di valido documento di riconoscimento);

- da un terzo incaricato (munito di delega firmata, di un valido documento di

riconoscimento e di copia del documento del richiedente).

Modalità di presentazione:

1) Consegna a mano presso i seguenti centri di raccolta:

· corso Peschiera n. 193 dal lunedì al giovedì dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 13:30 alle

15:30, il venerdì dalle ore 8:30 alle 13

· via Stradella n. 192 il lunedì e il giovedì dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 13:30 alle

15:30, il venerdì dalle ore 8:30 alle 13

2) Invio per posta:

Le domande possono essere inviate per posta (in busta chiusa) con raccomandata A.R.

indirizzata ESCLUSIVAMENTE a:

Comune di Torino

Settore Bandi e Assegnazioni

via Corte d'Appello 10

10122 – Torino

Occorre allegare una fotocopia del documento di identità del richiedente. Le domande devono essere spedite nel periodo dal 23 gennaio 2012 al 6 aprile 2012. Non saranno ammesse le domande inviate al di fuori dei termini (a tal fine si considera la data del timbro dell’ufficio postale) o spedite ad un indirizzo differente da quello indicato.

Per ogni informazione o chiarimento è possibile contattare gli uffici del Settore Bandi e Assegnazioni di via Corte d'Appello 10 (Ufficio Bando Generale - tel. 0114424365 - 0114424366 - 0114424331).

Documentazione necessaria:

Certificazione ISEE rilasciata dai CAAF (ricordiamo che per partecipare al bando occorre essere in possesso di un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad euro 20.000).

Il modulo di domanda debitamente compilato e firmato costituisce autocertificazione ai sensi degli articoli 45 e 46 del D.P.R. 445 del 28/12/2000. Il richiedente dichiara, sotto la propria responsabilità, la veridicità dei dati riportati nella domanda ed il possesso dei requisiti di accesso, consapevole delle conseguenze penali derivanti da affermazioni e dichiarazioni mendaci e dal fatto che la loro presenza comporta l’esclusione dai benefici di cui al presente bando.

L’ELENCO PROVVISORIO DEI PARTECIPANTI AL VI BANDO GENERALE SARÀ PUBBLICATO IN DATA 18 GIUGNO 2012

In esso verrà riportato il punteggio attribuito sulla base delle condizioni dichiarate in domanda. La scheda riassuntiva dei singoli punteggi attribuiti sarà inviata ai partecipanti prima di tale data.

Eventuali opposizioni potranno essere presentate nelle medesime sedi di raccolta delle domande (e con i medesimi orari) dal 18 giugno al 6 luglio 2012, unicamente se riferite ad errori materiali e non già a condizioni non dichiarate dal richiedente.

L’elenco definitivo sarà pubblicato in data 2 ottobre 2012.

I documenti a comprova delle dichiarazioni rese nella domanda (relativamente alle condizioni dello sfratto e dell’invalidità), nonché gli eventuali chiarimenti circa le autocertificazioni presentate, saranno richiesti successivamente dal Comune solo a coloro che avranno ottenuto un punteggio utile ai fini dell’inserimento in graduatoria.

Le domande con la relativa documentazione saranno trasmesse alla Commissione preposta, di nomina regionale, che procederà alla formazione della graduatoria prima provvisoria e poi definitiva.

In base a quanto previsto dalla legge regionale 3/2010 il Comune assegnerà gli alloggi seguendo l’ordine stabilito nella graduatoria generale.

A partire dal 2 ottobre 2012 sarà possibile (presso gli sportelli di via Corte d’Appello n. 10 piano terra dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:00) segnalare variazioni delle condizioni dichiarate in domanda o presentare una nuova domanda (per chi non l’ha presentata prima).