blocco torino smog

A partire da oggi, 6 marzo, le autovetture private ad alimentazione diesel con classe emissiva inferiore e uguale ad euro4 non potranno circolare in città dalle ore 8 alle ore 19 tutti i giorni, festivi compresi. Anche per i mezzi commerciali ad alimentazione diesel il blocco è confermato fino alla classe euro4, ma con orario 8,30-14 e 16-19 dal lunedì al venerdì, 8.30-15 e 17-19 il sabato e nei giorni festivi.

 

Il ritorno alla normalità sarà possibile soltanto con il rientro del valore delle micropolveri presenti nell’aria cittadina al di sotto della soglia di 50 microgrammi al metro cubo, tetto previsto dalle norme europee.

Il provvedimento si è reso necessario a causa del perdurare dell’elevata presenza di polveri sottili: dal 28 febbraio scorso la quantità di Pm10 nell’aria è costantemente oltre la soglia di 50 mcg/mc e le previsioni di Arpa Piemonte annunciano per oggi e domani una continuità di valori elevati.

Esenzioni per particolari categorie di persone e di veicoli e territorio interessato sono indicate alla pagina http://www.comune.torino.it/ambiente/aria/limitazioni-del-traffico-a-torino.shtml.

Qualora fosse confermato lo sciopero nazionale dei trasporti, per il giorno giovedì 8 marzo 2018, il blocco potrebbe essere revocato.